– In questo giorno , chiamato Sabato –

Eccoci di nuovo in questo giorno , fuoriesce il sole ed il cuore cerca ancora i suoi raggi .

I rami sembrano volerlo custodire , in questo ennesimo sabato , nutrendolo del loro ossigeno .

Ci sono nascondigli dove può rifugiarsi con tutte quelle parole che , come balsamo , allietano ogni gesto , ogni sguardo , ogni cosa nostra .

E ci sono sedute spezzate dove si può ancora respirare il nostro poggiarci .

Niente di nuovo in questo giorno , giorno che vuole passare tra le voci dolci e quelle forti , tra un fiume lento e veloce.

Quella vivacità di presenze che risuonano e mancano , come quando si passeggia su di una passerella , quella nostra , rossa come un’ appagante storia , unica .

Si ricerca quel momento che si respira fino al venerdì , per poi riprenderlo , stringerlo , avvolgerlo , ancora di più , più di prima .

Si seccano e cadono gli alberi , in questo giorno , come il canto che vuole essere suonato , tradotto , riafferrato e vissuto .

Si cerca la vita , quella che è cambiata e che ode battiti costanti di un desiderio che non sfugge , mai .

Si manifesta il sole malinconico che sfocia in questo verde , nostro , sempre nostro .

In questo giorno , chiamato sabato , si vuole solo riempire , l’anima , di quei testi che solo le nostre dita conoscono .

In questo giorno , chiamato sabato , non si tradiscono quegli abbracci che vogliono noi , ancora noi .

(Testo e Scatti)

@ElyGioia

Annunci