– Camice bianco –

Camice bianco, tu che aleggi tra corridoi a tratti spenti e che respiri i pensieri di chi, appoggiato alle pareti, cerca il ricordo e la vicinanza delle persone che ama, sì, tu camice, non macchiarti per stanchezza o superficialità .

C’è chi spera nel tuo buon risultato .

C’è chi crede nella tua buona reputazione .

C’è chi s’affida a te per ritornare, da chi si ama, in condizioni migliori di com’è partito .

E tu camice, che rimani appeso, nella tua pausa, non macchiarti di arroganza .

C’è chi ti osserva, mentre vive le sue paure, sperando in un sorriso d’incoraggiamento, sorriso che vorrebbe ricevere da chi, in quell’esatto momento, non può essere lì vicino, ma che lo è solo dentro i propri occhi.

Camice bianco che ascolti i lamenti delle anime, pure quelli nascosti nell’intimo del cuore, valuta ogni cosa con impegno e devozione.

C’è chi, lì, soffre di più per le proprie mancanze all’anima che per le proprie presenze scomode al corpo.

Camice bianco, ti raccomando, muovi non solo le tue mani e la tua testa; aggiungi il tuo cuore, fallo pulsare .

C’è chi il cuore lo sente tremendamente forte e che non aspetta altro di poter nuovamente respirare .

C’è chi ora non ha forze per nulla .

C’è chi in questo momento avrebbe bisogno solo di quell’ossigeno che tu non puoi dargli .

Camice bianco, buon lavoro .

@ElyGioia

Annunci

1 commento su “– Camice bianco –”

I commenti sono chiusi.