– Perfettamente Tua –

Quando arriverai, saprai quanto ed in che modo io ti ho aspettato. Come quando mi lascerai ancora ai tuoi piedi sai già che rimarrò ferma.

Quando arriverai, non parlarmi, usa solo le tue mani. Come quando le poggi sul tavolo per farmi capire i tuoi intenti.

Quando arriverai, guardami come non hai fatto mai. Perché ogni volta non mi basta, ogni volta c’è sempre un’attenzione di più.

Quando arriverai, sgridami per i miei lamenti. Perchè non sai cosa scaturisce in me, ogni volta c’è sempre un battito al corpo di più.

Non urlo nulla, sospiro. Ma ardo, ardo tanto. Tanto. Voglio essere come mai sono stata, obbedientemente tua.

Quando arriverai, fammi sentire ciò che sono io e ciò che sei tu, di veli ne ho già tessuti tutto il giorno.

Non ordino nulla, supplico. Ma voglio, voglio tanto. Tanto. Voglio essere come mai sono stata, perfettamente tua.

Traduzione testo “A thousand years” Mille anni
Il cuore batte veloce
Colori e promesse
Come essere coraggiosi?
Come posso amare se ho paura di cadere?
Ma guardandoti stare da solo
Tutti i miei dubbi all’improvviso svaniscono in qualche modo
Un passo più vicina…
Sono morta ogni giorno aspettandoti
Tesoro, non aver paura ti ho amato
Per mille anni
E ti amerò per altri mille
Il tempo resterà fermo e
la bellezza resterà in tutto quello che lei è
Sarò coraggiosa
Non lascerò che nulla porti via
Quello che adesso ho davanti a me
Ogni respiro,
Ogni ora che ha portato a questo
a farmi essere un passo più vicina…
Sono morta ogni giorno aspettandoti
Tesoro, non aver paura ti ho amato
Per mille anni
E ti amerò per altri mille
E per tutto il tempo ho creduto che ti avrei trovato
Il tempo ha portato il tuo cuore da me
Ti ho amato per mille anni
E ti amerò per altri mille
Un passo più vicina…
Un passo più vicina…
Sono morta ogni giorno aspettandoti
Tesoro, non aver paura ti ho amato
Per mille anni
E ti amerò per altri mille
E per tutto il tempo ho creduto che ti avrei trovato
Il tempo ha portato il tuo cuore da me
Ti ho amato per mille anni
E ti amerò per altri mille

“Amore Forte”

@ElyGioia

– Non posso più aspettare –

Le ore sono trascorse, non entra più luce dalle finestre, almeno i miei occhi ora godono di quiete.

Se per puro caso dovesse arrivare alle tue orecchie una voce che si distingue da quelle che hai attorno, è la mia, è quella che oggi è fuggita da me per evitare la mia solitudine.

Se per un dannato caso ti dovesse arrivare una mano che ti si aggrappa alle ginocchia, è la mia, è quella che oggi voleva strapparmi i capelli e l’ho mandata via da me.

Le ore si sono riempite di vuoto, quelle del giorno sono così, almeno il mio respiro ora gode di poca attesa.

Se per un esagerato caso ti dovesse arrivare un’anima che ti stringe dentro , è la mia, è quella che oggi voleva vestirsi di nero ma ho preferito rimanere nuda al freddo, così l’ho soffocata.

Ed ora, non posso più aspettare. Oggi non ho potuto fare niente, ora sto esaurendo anche il nulla. Ora esauriscimi tu. Ti prego.

“Amore Forte”

@ElyGioia

– Ti chiedi perché –

Ti chiedi perché voglia essere così, la risposta è che ne ho bisogno, si.

Non sopporto più questo giorno, aspetto che arrivi buio, per accendermi.

Ti chiedi perché piango, non ho altra scelta senza te.

Non sopporto più questo vuoto, aspetto che il resto del mondo dorma, per vivere.

Ti chiedi perché non me ne sto buona, ho troppa impazienza di noi.

Non sopporto più questo freddo, aspetto che il sole se ne vada, per bruciare.

Ti chiedi perché non mi metto composta, sono troppo agitata.

Non sopporto più questa silenziosa calma, aspetto che arrivi quando vorrai tu, per fondermi con il muro.

Ti chiedi perché tutto questo, non sta a me rispondere, le regole ed il tempo li detti tu.

Sopporterò tutto questo addosso solo quando ci sarai, ed allora, scoppieranno parole e molto di più.

“Amore Forte”

@ElyGioia

– Non bastava il sole –

Non bastava il sole a rendere pesante questa giornata, arriva pure la nostra assenza.

Non è malato aver bisogno della nebbia, sai perché? Perché essa copre le distanze, cancella tutto ciò che sta intorno e ci rende vicini. Voglio la nebbia, voglio poter sentire il vapore nella pelle, quello che entra dentro, quello che almeno mi fa un po’ di compagnia.

Voglio il mio grigio, perché è in esso che posso vedere ogni nostra sfumatura. Il sole acceca, dannazione, il sole evidenzia ogni chilometro, ogni difetto, ogni situazione, ogni fessura vuota. Esso non si accontenta di illuminare la terra, ma penetra attraverso gli occhi facendoli lacrimare, invadendo quei piccoli rifugi dell’anima nascosti in cui noi abitiamo.

Voglio che si capovolga l’intero mondo, avere le acque scure sopra la testa e questo cielo azzurro sotto i piedi, non voglio calpestarlo, ma non voglio vederlo.

Voglio essere sottomessa dalla nebbia, voglio che sia essa a dominare, almeno quando non ci siamo. Perchè io non amo altro sole al di fuori di te. Oggi, voglio solo che arrivi lo scuro della notte. Non posso aspettare altro. Intanto tutto si ferma e la vita si ustiona.

Traduzione testo:

Me ne sono stato seduto con gli occhi ben aperti dietro questi quattro muri,
sperando che avresti chiamato
è solo un’esistenza crudele, come se non ci fosse proprio
alcuna speranza
Tesoro, tesoro, mi sento pazzo
sono stato sveglio tutta la notte, tutta la notte e tutto il giorno
mi dai qualcosa, oh, ma non dici niente
cosa mi sta succedendo?
Non voglio vivere per sempre
perchè so che vivrei in vano
e non voglio essere adatto a qualsiasi posto
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
Me ne sto seduta con gli occhi ben aperti e ho una cosa
fissa nella mente
mi chiedo se ho evitato il colpo o se ho perso
l’amore della mia vita
Tesoro, tesoro, mi sento pazza
sono stata sveglia tutta la notte, tutta la notte e tutto il giorno
ti ho dato qualcosa ma tu non mi hai dato niente
cosa mi sta succedendo?
Non voglio vivere per sempre
perchè so che vivrei in vano
e non voglio essere adatto (adatto tesoro) a qualsiasi posto (qualsiasi)
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
Ero triste in tutti i luoghi più belli
tesoro, tesoro, mi sento pazzo
ti vedo in giro, in ogni volto vuoto
sono stato sveglio tutta la notte, tutta la notte e tutto il giorno
ero triste in tutti i luoghi più belli
mi dai qualcosa, oh, ma non dici niente
ora sono in un taxi, dico al conducente l’indirizzo di casa tua
cosa mi sta succedendo?
Non voglio vivere per sempre
perchè so che vivrei in vano
e non voglio essere adatto a qualsiasi posto
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa
voglio solo continuare a chiamare il tuo nome
finchè non tornerai a casa

@ElyGioia