– Rugby –

E poi si scoprono nuove emozioni, nuovi giochi, nuovi tifi. La mia città, il mio piccolo grande uomo, legame di sangue e pezzo del mio cuore. Il Rugby e la tua tenacia, le difficoltà e le mete raggiunte. Ieri ho perso la voce per sentirmi lì, in mezzo a quel campo, assieme a te ed alla squadra della nostra città. Mio orgoglio, mia fierezza. Perché è di queste cose che si vive, giocando la partita più dura, quella della vita, e vincerla, senza arrendersi mai.

@ElyGioia

Annunci

18 pensieri riguardo “– Rugby –”

  1. Innanzitutto è importante praticare sport. Scegliere il rugby è una scelta doppiamente coraggiosa. In genere i ragazzini scelgono il calcio. Nel rugby poi c’è un impegno fisico molto elevato. Praticare il rugby significa rispettare l’avversario e il luogo in cui si va a giocare. Si dice ed è vero che nel rugby sportività e lealtà fisica siano esse stesse delle vittorie sportive. Nel calcio invece assistiamo a discriminazioni e razzismo non solo verso la squadra e i giocatori di colore, ma persino contro la città della squadra che si incontra. Nel rugby sia a livelli nazionale che internazionale il razzismo e cori offensivi non esistono assolutamente. Viva il rugby viva tuo fratello e tutti i ragazzi come lui.

    Piace a 2 people

      1. Blu, sono d’accordo.

        Personalmente ho praticato e pratico il calcio amatoriale e seguo la squadra di calcio per cui tifo. Forse la diffusione del calcio è maggiore perché lo si può allestire in un vicolo, in una piazza, in un cortile, mentre il rugby invece no esercitarlo recandosi per forza su un campo.

        La squadra per cui tifo viene continuamente bersagliata e offesa, insieme alla mia città persino quando si disputa un incontro lei è a centinaia e centinai di chilometri distanti.

        Davvero una cosa insopportabile.

        Una curiosità: dopo aver fatto visita al tuo blog stavo scrivendo un commento a proposito del post Perché? corredato da una bella foto in bianco e nero di nostra madre la natura di carne.

        Dopo aver scritto il commento sono ritornato nel mio blog e ho trovato un tuo commento: in pratica un coincidenza telepatica e da scriventi.

        Grazie per il passaggio da me.

        "Mi piace"

          1. Si, credo che la differenza sia nelle porte. Quella del calcio è sulle due estremità del campo e c’è un portiere, come ben sai, a sua difesa. E il pallone deve centrare ed entrare nello specchio della porta che rasenta il suolo. Nel Rugby si segna con palla a terra che calciata va verso l’alto. Ecco, l’alto e il basso. Nel calcio l’alto è corrispondente agli incroci dei pali. Questo perché la palla è ovale. Quando si dice che la palla è rotonda.

            Passo da te a postare ciò che avevo scritto a proposito del post Perché?

            Che il calcio sia un altro mondo è accertato. Probabilmente perché da un lato è più diffuso e dall’altro perché c’è un mare di denaro prima, durante e dopo ogni partita di calcio.

            "Mi piace"

              1. Eh, se è per questo, rispetto al suicidio rispetto a te, scusami se sono immodesto, sono molto più avanti: sono morto un sacco di volte, credo, finora migliaia di volte, eppure, che strano, sono ancora qui che aggiorno le mie dipartite. E niente, ecco.

                Piace a 1 persona

                1. Come dicevo, gioco a calcio, quindi il mio non è un punto di vista legato allo sport. La cosa che mi disturba e non poco è che quando si parla di professionisti tutti, senza eccezione hanno un comportamento antisportivo fatto di cadute in area e quant’altro per trarre vantaggio. Come sai i giornali sportivi parlano dell’avvenuto fino a mercoledì e della prossima partita fino a lunedì mattina. mettere il TMO per scovare questi comportamenti sarebbe come rinunciare alle tirature fino a mercoledì.

                  "Mi piace"

                  1. Infatti, il giornale sportivo, lo compro solo, quando capita, la domenica mattina o il lunedì, per qualcosa che mi interessa. Per il resto compro un quotidiano non sportivo. E leggo solo qualche articolo che mi interessa, per il resto lo sfoglio e vado a curiosare nelle pagine della cultura.
                    Fai bene a giocare, almeno fino a che c’è il divertimento e lo spirito giusto.

                    Ciao

                    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.