– Battito (HEARTBEAT) – #elygioia

Non c’è cosa più bella per un essere umano che l’adagiarsi sopra il cuore che egli ama per ascoltarne il ritmo. È così che spesso un cuore riprende la sua vera vita, ascoltando la sua metà.

@ElyGioia

There is nothing more beautiful for a human being than to settle on the heart that he loves to listen to the rhythm. This is how often a heart resumes its true life, listening to its half.

@ElyGioia

Annunci

– Le tue mani parte 3 (YOUR HANDS PART THREE) – #elygioia

Eppure cercavo solo di non farti scivolare via da me, non con la forza ma con le lacrime, le stesse lacrime che hanno solcato il mio volto e che tu non sopporti di vedere. Non occorreva nient’altro che te e me, nella verità di quello scontro di fragili emozioni. Eppure rimarrò a guardarci, fisserò ogni nostro dettaglio, amandoci, mettendoci tutto di me e tutto di te. Soccombendo ad ogni mancanza, facendomi, da sola, compagnia, accarezzandomi i capelli per poi sentirlmeli annodare tra le dita. Proprio come il cuore si strozza, stringendoli per non lasciarli dormire da soli in questo cuscino troppo grande. Sognerò, almeno lì potrò vivere. Con il volto tra quelle mani che sono diventate invisibili, fingerò che ci siano, almeno così, potrò vivere.

@ElyGioia

Yet I was just trying not to let you slip away from me, not with strength but with tears, the same tears that crossed my face and you can’t bear to see. Nothing was needed but you and me, in the truth of that clash of fragile emotions. Yet I will stay to look at each other, I will fix every detail of us, loving each other, putting all of myself and all of you down, succumbing to every lack, making me, alone, company, stroking my hair and then feeling it knotted between my fingers. Just as the heart chokes, squeezing them so as not to let them sleep alone in this too-large pillow. I will dream, at least there I can live. With the face in those hands that have become invisible, I will pretend that there are at least I can live.

@ElyGioia

– Le tue mani parte 2 (YOUR HANDS PART TWO) – #elygioia

Eppure ci si illude facilmente, basta un sorriso, un minimo cenno, bastano poche parole, per cadere nel sonno dell’amore. Un drappeggio di delusioni che nemmeno si conoscono, dossi al cuore. Ci si trova a diventare stupidi a furia di sbattere la testa contro il muro, eppure non si smette mai di farlo. Come un vizio, si segue di giorno in giorno il prendere in considerazione solo il proprio io, la propria vita, i propri voleri, diritti e doveri. E mentre il vuoto si prende cura di noi, io mi ci lancio, sapendo già che quelle mani, quella bocca e quei pensieri che cercavo, non saranno lì, per me, a sorreggermi. La terra con tutta la sua durezza sarà l’unico pianeta ad accogliermi.

@ElyGioia

Yet one can easily deceive oneself, just a smile, a minimum nod, just a few words, to fall into the sleep of love. A drapery of delusions that you don’t even know, bumps at the heart. You find yourself becoming stupid by banging your head against the wall, yet you never stop doing it. As a vice, we follow from day to day taking into consideration only one’s own ego, one’s life, one’s will, rights and duties. And while the emptiness takes care of us, I throw myself in it, knowing already that those hands, that mouth and those thoughts I was looking for, won’t be there, for me, to support me. The earth with all its hardness will be the only planet to welcome me.

@ElyGioia

– Le tue mani (YOUR HANDS) – #elygioia

Eppure si cerca di far di tutto per farsi capire, ci si spalanca il petto ed a volte non basta. Sembra più facile abbattere un muro piuttosto che fare un gradino ed entrare presso una porta già aperta. Come macigni testardi ci si tira addosso lacrime ed urla, il pianto irrita la rabbia, la rabbia atterra il pianto. Eppure entrambe sono vere, sono fatte di sentimenti, non con la voglia di vincere ma con la voglia di riprendersi per mano. Siamo così difficili, siamo così solerti, siamo così indecifrabili. Eppure tra di noi esiste un posto tranquillo, un rifugio sicuro e lontano da tutto il resto del mondo, ma ci ostiniamo a voler camminare sulla terra, piuttosto che prendere il volo nel cielo. Il perchè non me lo so spiegare, so solo che le nuvole del mio cielo piangono, mentre il sole del tuo cielo ha dato spazio al frastuono del temporale. Ed ora, in mezzo a questa tempesta cerco solo le tue mani, la tua bocca, i tuoi pensieri, il tuo cuore.

@ElyGioia

Yet we try to do everything to make ourselves understood, we open our chest and sometimes it’s not enough. It seems easier to knock down a wall than to take a step and enter a door that is already open. As stubborn boulders we bring tears and screams to us, the tears irritate the anger, the anger lands the tears. Yet both are true, they are made of feelings, not with the desire to win but with the desire to recover by the hand. We are so difficult, we are so diligent, we are so indecipherable. Yet among us there is a quiet place, a safe haven far from the rest of the world, but we insist on wanting to walk on the earth, rather than taking flight in the sky. The reason why I can’t explain it, I only know that the clouds of my sky cry, while the sun of your sky has given way to the noise of the storm. And now, in the midst of this storm, I’m looking only for your hands, your mouth, your thoughts, your heart.

@ElyGioia

– Ultimo pensiero (Last thought) – #elygioia

Adesso che penso e ripenso, a quanto ho creduto al tuo arrivo, nonostante la città dorme ed è tutto spento, i miei occhi faranno rumore fino all’alba. A loro importa ogni mia attesa, perché la vivono per davvero, perché loro conoscono il mio cuore. Adesso che penso e ripenso, ad ogni passo rivolto verso di te, nonostante stessi in ginocchio su una strada fatta di sassi, le mie labbra non si muoveranno più. A loro tocca ogni mio urlo, perché lo ascoltano prima di farlo uscire, per davvero. Adesso che la speranza mi ha lasciata da sola, mi lascio da sola pure io, come ultimo pensiero ed ultima valutazione.

@ElyGioia

Now that I think and think back, to what I believed when you arrived, despite the city sleeping and everything is off, my eyes will make noise until dawn. They expect my every wait, because they really live it, because they know my heart. Now that I think and think back, with each step towards you, despite being on my knees on a road made of stones, my lips will no longer move. To them it touches my every scream, because they listen to it before it is released, for real. Now that hope has left me alone, I leave myself alone, as a last thought and final assessment.

@ElyGioia