Categorie
ART

– L’urlo di Munch –

( Si consiglia l’ascolto durante la lettura )

Buon giorno mondo!

Sarebbe scontato chiedere 《E tu di cos’hai paura?》
Io ho voluto dare un’interpretazione del tutto personale con questa mia poesia.
📖Alla vita verde
urlo delizia e
girasoli mutanti.
Linee confuse
il nostro agire
che ne influenza il respiro.
su cartone, tempere di pensieri
Inghiottono paure.
le più vere s’affrontano
e tutto si mescola
all’arancio del sole.📖
ElyGioia

Parliamo dell’opera che appartiene ad una serie di dipinti che Munch realizzò in diverse versioni. Egli dipinse quattro versioni del celebre dipinto tra il 1893 e il 1910.
Secondo la sua testimonianza scritta, l’artista, ebbe la sensazione di sentire “l’urlo della natura” durante una passeggiata serale.

🕵🏼‍♀️Io in quest’opera non ho visto solo il color rosso “sangue”, non ho visto solo ansia e paura bensì speranza in mezzo alla tempesta.

🎨La seconda versione del dipinto intitolato Urlo, fu realizzata con tempera e pastello su cartone. I colori, fortemente contrastanti e violenti, sono stesi con lunghe pennellate ed ondulazioni rispetto al paesaggio.

CURIOSITÀ
Nel 2021 i curatori del Museo Nazionale della Norvegia hanno voluto svolgere un’indagine tecnica sull’opera. Nella prima versione della l’Urlo (Skrik) del 1893 esposta a Oslo è presente una frase in inglese: Can only have been painted by a madman. In italiano “può essere stato dipinto solo da un pazzo.” La scritta a penna si trova nell’angolo in alto a sinistra.

⬇️ Dunque ti chiedo, che emozioni trasmette a te questa meravigliosa opera?

Categorie
POETRY

– Amor per sé stessi ( love for oneself ) –

Buon giorno mondo! 🌻

📖 Dissesto al cuore,
questa gioia velata
al palato curata.
Che l’andirivieni d’amore
nutre vuoti
ma distrugge presenti.
Allor soli, si combatte
allor uniti a sé stessi,
si vince.
Abbiamo bisogno
di nostre attenzioni
di nostro rispetto
come sale d’estate
sopra le ferite.
Si che par buona cura
raggiunger la consapevolezza
di chi eravamo
di chi siamo
di chi saremo. 📖
ElyGioia.

Heart failure,
this veiled joy
on the palate cured.
May the comings and goings of love
nourishes voids
but it destroys present.
Then alone, we fight
then united with yourself,
you win.
We need
of our attentions
of our respect
like salt in the summer
over the wounds.
It seems like a good cure
achieve awareness
who we were
who we are
whose we will be. 📖

✅ La consapevolezza e l’amore verso se stessi è l’arma migliore per raggiungere i propri obiettivi.

⬇️ Tu che ne pensi ? Sono curiosa di leggere la tua opinione nei commenti.

Categorie
POETRY SCRITTURA CREATIVA

– Nell’amare l’amore –

Splendida collaborazione di scrittura creativa.

Categorie
ART

– POESIA + ILLUSTRAZIONE = ARTE –

https://instagram.com/stories/poeticamente_elygioia/2554691854686317921?utm_source=ig_story_item_share&igshid=1or6l9nkldjmt

Categorie
SCRITTURA CREATIVA

– #poetiviaggiando –

Buon giorno!

Da qualche settimana ho iniziato a voler giocare con la poesia, per ricoprirla, ogni giorno di più, e condividerla insieme a voi. Dunque, ogni venerdì, nel mio account instagram c’è il modo giusto per diffondere non solo la poesia contemporanea e moderna bensì anche quella passata, spesso dimenticata.

Se vuoi aggiungerti a me ed alla mia community sei il/la benvenuto/a

@ElyGioia

https://www.instagram.com/p/CNtoxjNoI1o/?igshid=d9pfvptmzgf3

Categorie
STORIA e CULTURA

– Da Instagram –

Categorie
STORIA e CULTURA

– Fuori di testa –

https://vm.tiktok.com/ZMeu7DVfL/

Buon pomeriggio mondo!

Il giudizio degli altri, spesso, ha il potere di cambiare un po’ la propria identità.

Il sentirsi sbagliati in questa società, o, ancor peggio, quel senso di inadeguatezza in un mondo al quale sentiamo di non appartenere.

Da questo mio pensiero nasce questo articolo, che vuol essere una piccola lente verso il passato, su grandi scrittori e poeti, che a loro volta si trovano tuttora in pasto della critica e del giudizio morale.

 ( Premetto che non sono quel tipo di persona che approva atteggiamenti violenti tantomeno autolesionismo. )

Nel brevissimo video che ho realizzato potete trovare Alda Merini, Charles Bukowski, Giacomo Leopardi, Gabriele d’Annunzio, Arthur Rimbaud, Giovanni Pascoli, Ernest Hemingway e Charles Baudelaire.

Tengo con tutto il cuore ad infondere in ognuno di voi questo messaggio

Spesso ci spaventa la particolarità di una persona, proviamo invece a vedere quella stessa particolarità come un punto di ricchezza, che magari non ci appartiene ma non cadiamo nel giudizio. Siamo esseri umani, tutti diversi nella nostra unicità, proviamo, per una sola volta, a vedere dietro allo sbaglio di un’anima, la sua probabile sofferenza interiore.

Alda Merini

Grande poetessa ed artista, che ha avuto il coraggio di essere sempre sé stessa. Molto criticata per essersi messa a nudo, nel vero senso della parola, davanti ad un obiettivo. In quel momento, chi si è chiesto il perché del suo gesto? Voglio dire, tanto scalpore per cosa? Lo avesse fatto una bella modella non avrebbe sollevato alcun polverone. Voleva semplicemente protestare contro una pratica assolutamente dolorosa e priva di prove scientifiche sul suo beneficio, ovvero l’elettroshock. Chiamata pazza, ma soffriva di schizofrenia. Chiamata sprovveduta, ma era una donna estremamente generosa. Chiamata instabile, ma era un’anima semplicemente e grandemente sensibile.

Charles Bukowsky

Erede della “maledizione del poeta”.

Ignorato dai critici accademici.

Anticonformista ed ammiratore della letteratura elegante di “Cechov” e di quella più tenebrosa di “Kafka” piuttosto che ammiratore anche del filone “maudit” ( il maledettismo di Baudelaire ).

Scrittore che non risparmia nulla al suo lettore; breve, preciso, conciso e diretto.

Ossessionato dal sesso, in tutta la sua semplicità di vita.

In balia dell’alcool, di droghe e brutalità.

Tutto causa di un profondo malessere interiore.

Giacomo Leopardi

Un “lirico” sempre incline ad esporre se stesso.

Vedeva all’universo attraverso la luce della sua individualità.

Il poeta lunare, il poeta delle domande estreme.

“Si diceva la sua poesia fosse la contraddizione più evidente del suo pessimismo”

Anche in questo caso, criticato semplicemente per la sua personalità e per il suo pensiero.

Gabriele d’Annunzio

Una cortigiana della belle epoque definì d’Annunzio “Uno gnomo spaventoso con gli occhiali cerchiati di rosso, senza capelli, con denti verdastri e le maniere di un ciarlatano.”

Una vita privata molto chiaccherata per il suo insaziabile desiderio sessuale che fu poi la rovina delle donne che se ne innamorarono. (Rinnegate dai padri, abbandonate dai mariti, ricoverate nei manicomi)

D’Annunzio poteva trasformare la donna più ordinaria e darle, per un momento, l’apparenza di un essere celeste. Dalla cameriera voleva prestazioni di sesso orale. Da Luisa Baccora, una famosa pianista, voleva che sublimasse la sua passione per lui suonando il pianoforte.

Giudicato nella sua scelta politica e criticato per la sua vita privata.

Arthur Rimbaud

Poeta francese, ricordato come il poeta maledetto. Tra i promotori della poesia moderna.

Dopo aver posto fine ai suoi studi, a causa della guerra, iniziò il suo anticonformismo e la ribellione contro l’ordine stabilito.

Scappò da casa e venne successivamente arrestato dalla polizia.

Ebbe una relazione con Verlaine con il quale intraprese un periodo di droghe ed alcool.

Giudicato, per le sue idee, pe il suo temperamento e la sua fragilità umana.

Giovanni Pascoli

Poeta dal carattere schivo ed introverso.

“Le sue esigenze affettive, soddisfatto del rapporto con le sorelle-madri, portarono in lui quel senso del proibito che poi svolge in ogni espressione della sessualità.

Segnato dal trauma della morte del padre, iniziò a covare in sé un grande senso d’ingiustizia che lo portò ad essere costantemente spaventato dall’età adulta.

Grande rivoluzionario nella tradizione.

Una visione antipositivista della realtà.

Difficile rapporto con la modernità.

Anche lui, criticato per questa sua particolarità.

CHARLES BAUDELAIRE

Poeta parigino, esponente del simbolismo, contribuì a creare il mito del BOHèMIEN e dedito a esperienze al limite, tra l’assunzione di droghe ed il vivere di passioni strazianti. Conoscitore dell’amore peccaminoso, nella sua relazione da amante, e dell’amore mistico.

Anticipatore del Decadentismo. Ribelle ed amante dei piaceri notturni.

Una figura iconografica che segna ancora la visione dell’intellettuale e del poeta dei giorni nostri.

Deriso e criticato per la sua personalità e grande sensibilità.

 ERNEST HEMINGWAY

Giornalista e scrittore, portavoce della generazione post-prima guerra mondiale.

Il padre si suicidò quando Ernest aveva ventinove anni e questo lo segnò profondamente, sentendosi in parte responsabile.

Definito ambizioso ed egoista. Quattro mogli e tre figli, per i quali indebitò ogni suo guadagno.

La consapevolezza di possedere un talento straordinario gli fece nascere in cuore uno smisurato orgoglio.

Ad ogni passo della sua vita ci fu un tradimento.

Durezza individualista e machista, evidenziata specialmente nel suo rapporto con le donne.

Attaccò il suo stesso corpo, prodigiosamente forte, che era la base delle sue certezze nella sua smania d’azione, lo espose ad incidenti di ogni sorte, ricavandone stressanti malattie e dolori permanenti.

Uomo fragile, giudicato nelle sue scelte, dovute da una forte sofferenza portata dalla fanciullezza.

Categorie
POETRY

– LA LUNA DAGLI OCCHI ( THE MOON FROM THE EYES ) –

( Si consiglia la lettura durante l’ascolto d brano )

Illustrazione digitale di tuffald

Cade, la luna dagli occhi.
Colano frammenti d’universo
che tu, tu,
mi hai promesso.
Poiché nessuna lacrima
cade invano
nell’otre dell’infinito,
ne ho versate anche io,
sdrucciolevoli confini
stropicciati dell’anima.
Cade, questa luna arsa
d’amore cosparsa,
cocente estate al cuore.
Ed io, inerme,
dinanzi all’opera tua,
raccolgo me stessa
da questo pavimento
roccioso ed irruento.
Che se t’amo
non è affar nostro,
ma di questa galassia
che ha donato a me
il tuo nome.

@ElyGioia

Cade, the moon from the eyes.
Fragments of the universe are leaking
that you, you,
you promised me.
Since no tears
falls in vain
in the bottle of infinity,
I also poured some,
slippery borders
creased of the soul.
It falls, this burned moon
sprinkled with love,
scorching summer to the heart.
And I, helpless,
before your work,
I collect myself
from this floor
rocky and impetuous.
What if I love you
it’s none of our business
but of this galaxy
that he gave to me
your name.

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=1vxu5cb9qcsw6

https://youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– RIPORTAMI A QUELLA NOTTE ( TAKE ME BACK TO THAT NIGHT ) –

Lungomare di Caorle, la notte

Riportami a quella notte,
dove di luna scolpiti
vivevano i nostri volti appena conosciuti.
Ricordami, nel tuo sfiorarmi dentro,
come la mia bocca
era felice del tuo sorriso.
Ricostruisci per noi,
quelle stesse ore in cui
seduti al lungomare,
ci mangiavamo con gli occhi.
Quindicenni,
sotto una luna piena
dinanzi ad onde agitate,
pari, al nostro accarezzarci.
Riportami a quella notte,
dove di mare insaporiti
respiravano i nostri corpi
da poco vissuti.
Lì, dove la gente passava
e noi non vedevamo nulla
se non lo sbocciare del nostro amore.
Lì, dove ubriacati di felicità
guardavamo avanti,
senza alcuna paura,
immersi, nelle nostre
già pensate promesse.

@elygioia

Take me back to that night
where of moon carved
lived our newly met faces.
Remember me, in your touching me inside,
like my mouth
he was happy with your smile.
Rebuild for us,
those same hours when
sitting on the waterfront,
we ate with our eyes.
Fifteen,
under a full moon
in the face of troubled waves,
equal, to our caress.
Take me back to that night
where of sea flavored
our bodies breathed
recently lived.
There, where people passed
and we saw nothing
if not the blossoming of our love.
There, where you get drunk with happiness
we looked ahead,
without any fear,
immersed in ours
you already think about promises.

Categorie
SCRITTURA CREATIVA

– IL MIO ARTICOLO PER @NON_SOLO_SPORT –

https://nonsolosportecalcio.blogspot.com/2021/03/riceviamo-e-pubblichiamo_23.html?m=1

Grazie per l’invito e per avermi ospitata nel tuo spazio meraviglioso ricco d’informazioni e curiosità.