Categorie
Senza categoria

– Ascoltiamoci –

Sentivo i passi del vento che volevano togliere ciò che era in me ,

Rimanevo li immobile aspettando che andasse via con la nostalgia ,

Seduti su pezzo di carta io ed il tuo nome ,

Ora lasciami disegnare , per favore , quello che vuole uscire dal mio cuore ,

Lasciamelo fare e tu se vuoi rimani qui con me ad ascoltare ,

Ascolto il vento che passa ancora , stringimi , ancora ,

Ascolto queste note salire su me , come fossero te

Ascoltiamoci ora , prendiamo un po io da te e tu da me e non perdiamoci ,

Accarezziamo tutto ciò che di bello c’è , non lasciamo che il vento lo porti via con sé ,

Ascoltiamoci , ora .

@ElyGioia

Categorie
Senza categoria

– Soffio –

Non sapevo dire con esattezza ciò che provavo ma lo sentivo forte , come il suono di un tamburo , dentro me ;

Non sapevo di preciso cosa stavo guardando ma i miei occhi brillavano come non mai , come il riflesso del sole allo specchio ;

Non sapevo dove stavo andando ma i mie piedi correvano certi del loro percorso , come se lo avessero già studiato alla perfezione ;

Non sapevo dare una parola a tutto ma le mie labbra sorridevano già , come se avessero già gustato il loro dolce preferito ;

Non sapevo nulla , o quasi , apparte una semplice cosa : Sentivo , Guardavo ,Percorrevo e Gustavo , quello che in molti chiamano Amore .

@ElyGioia 

Categorie
Senza categoria

– L’Abbraccio –

Cosa c’è dietro alla parola abbraccio ?

Tutto ciò che in quel momento diventa inspiegabile , forte , coinvolgente , curativo e meraviglioso .

Se poi si abbraccia chi porta dentro un pezzo di te , tutto diventa più grande , armonioso e quasi scioccante .

Gli abbracci non si chiedono , si donano , ma se dovesse mai capitare di dire “abbracciami” sarà perché ,  in quell’esatto momento che lo facciamo , ne abbiamo un bisogno smisurato perchè sappiamo che è solo attraverso questo che potremo respirare ancora .

Un abbraccio cura l’anima , è un sorriso con le braccia sentite addosso , fa bene al cuore , ed alleggerisce il proprio giogo .

Quando ci si trova così stretti , come per incanto , si ha come la capacità d’abbandonarsi , si, come quando ci si tuffa in mare e si sente solo la libertà dell’acqua scivolare su noi , ecco , proprio come quelle braccia .

Un abbraccio non dovrebbe mancare mai , nemmeno quando si è soli ;  basterà chiudere gli occhi e lasciarsi abbracciare dal vento , mandato da chi, in quel momento , respirando profondamente , è pronto a donarlo .

@ElyGioia


Categorie
Senza categoria

– Una Corsara –

“Principesse ci si può pure diventare , ma ,  corsare , ci si deve nascere e basta per esserlo”

Lei era la classica bimba alla quale si diceva essere un piccolo angioletto ; capelli biondi dorati , occhi azzurri e guance che solo a toccarle ne rimaneva il segno tanto erano chiare e delicate .

Suo padre e sua madre si affannavano tanto nel renderla una bambola ogni volta che si trovavano ad uscire ; lei odiava le calze , odiava le gonne , non sopportava il tulle , i brillantini li usava solo per lanciarli in aria quando giocava ad essere una cantante chiusa lì nella sua cameretta .

I capelli li voleva lunghi per poter portare una lunga coda legata con lo spago e due fili neri e viola , ma , indossava tutto quello ed i capelli erano sempre ben ordinati , portati  rigorosamente a caschetto ,  con frangetta ben allineata sulla fronte .

Nessuno però poteva impedirle di diventare ciò che voleva essere , e così , quando chiudeva gli occhi , si spogliava di quella prigione che portava addosso e si guardava , con un cappello da corsara in testa , un paio di ballerine nere , una spada ed una mano alzata pronta all’attacco .

Insomma lei così si sentiva a suo agio , finalmente libera nel suo carattere e libera nella fantasia .

Una volta l’ho vista quasi volare tra una nave ed un’altra alla ricerca di quel tesoro perduto e credo che mai smetterà di farlo , “ ciò che si perde da bambini lo si cercherà dovunque ed in chiunque ma mai si potrà colmare il vuoto che ha lasciato lungo gli anni spesi nella sua ricerca” , una vera e propria testarda ma infinitamente fragile .

In effetti credo proprio sia stata la sua fragilità nel corso dei suoi anni a darle così forza , anche quando iniziò a vedere i tempi in cui le si diceva cosa e come fare come i suoi migliori .

Costretta nel suo abito da principessa , ma con la sicurezza d’avere un castello che la potesse sostenere ad ogni sua caduta,difficoltà o delusione , in fondo non lo disprezzava ma tutto questo lo capì solo quando il famoso castello le crollò addosso .

Fù allora che appese tulle e coroncina e che iniziò ad esprimersi per dimenticare ciò che volevano che fosse .

Lei era una corsara dentro , amava viaggiare col suono della musica , si lasciava trasportare dalle onde del mare e si faceva travolgere da quelle più belle per prenderne ogni cosa e sigillarla al cuore .

Credo dicesse a se stessa che in fondo era bello così , era bello vivere così gustando di ogni cosa , brutta o buona fosse stata .

Lei , era una di quelle grandi e forti corsare che in tutta la libertà e tra tutte quelle onde , amava comunque esser chiamata ” piccola dolce principessa”.

Piccola , ecco , quando vedo la chiamano così , mi accorgo come in un secondo lei dimentichi tutto il passato e com’è commossa sopra quelle onde del suo amato mare .

@ElyGioia 


Categorie
Senza categoria

– In Me –

C’è che dentro la testa a volte scorrono fiumi di parole , gesti , sogni detti e non detti .

C’è che tutte queste cose possono arrivare a compungere il cuore e quando questo accade si sente il suono di fuochi d’artificio nell’anima .

C’è che l’anima viene colpita ad oltranza e tutto diventa disordine , neppure il vuoto ne esce impunito .

C’è che hai bisogno di così tanto rumore per desiderare ancora di volare lì , appesa al ciondolo della tua età .

C’è che il passato vuole essere travolto dall’incanto del presente e del futuro senza lasciar più nessuno strascico .

Si , c’è tutto quello che è stato che urla a ciò che ora è e che rincorre il sogno di quello che sarà .

C’è che hai bisogno di essere in lui come lui è in te .

@ElyGioia

Categorie
Senza categoria

– Dolores O’Riordan –

Un onore poter dedicare un pezzo del mio spazio qui per lei , lei che ha dedicato ai miei anni più difficili le sue canzoni,  nelle quali io ho trovato rifugio, forza ed amore .

Dolores O’Riordan ,nata nel Settembre del 1971, donna ,moglie, madre , cantautrice , Rock alternativo ,  Irlandese con una carriera lunga quasi trent’anni .

Lei e la sua chitarra , lei e le sue mani sempre alzate , lei e le sue emozioni urlate al microfono , lei ed i suoi sorrisi che volevano nascondere a tratti tutto ciò che dentro le faceva male .

Ci sono tante persone dotate di bella voce , be , la sua aveva un carattere che mai si sentirà più in messun’altro .

Quindici anni fa iniziai a seguirla , dicevo dentro me ” fa che ascoltandoti ancora, pure io riesca a trasmettere , quello che tu trasmetti a me,  quando mi troverò davanti alle persone ” 

Certo , la sua “Zombie” che nel 1995 fù premiata agli MTV Awards come migliore canzone , è quella che più si conosce di lei , ma questa rispecchia solo un lato del suo carattere. 

Ne aveva molti , di lati ,  dalla forza alla fragilità , dall’allegria alla malinconia , dalla grinta alla dolcezza .

Collaborò con diversi artisti italiani tra i quali Giuliano Sangiorgi ” Senza Fiato ” la canzone che fece sognare me nel 2007 per seguirla poi in “Ordinary Day” .

“Questo è solo un giorno come un altro, elimina le insicurezze , posso vedere che il buio le corroderà , guardando con la coda dell’occhio posso vedere che la luce del giorno irromperà lontano , per il deserto nel cielo ..”

Uno stralcio del testo di quest’ultima canzone citata , pura poesia , pura emozione , pura lei mentre la cantava con quel tono soffiato meraviglioso .

Come non ricordare “When we were young”  dove quel dolce volto si trasformava in un’ energia così forte che quando l’ascoltavo ad occhi chiusi non potevo non alzare le mani , proprio come faceva lei .

“Animal Instinct ” 

“…Quindi prendi le mie mani e vieni con me, cambieremo la realtà,.. Non ti porteranno via, non mi faranno mai piangere,no non mi faranno mai morire..”

Altro stralcio che è rimasto tatuato .

Ed andando a conoscerla come donna, che dire ?

Look stravaganti ma sempre significativi , un personaggio pieno di tutto ciò che un’anima potesse contenere .

Aveva anche una grande fede che la portò nel 2013 ad esibirsi proprio in Vaticano preceduta da altre due volte  ; si percepiva questo suo senso di spiritualità nei suoi testi .

Donna che incontrò l’amore all’interno del suo ambiente preferito , Don Burton ( dei Duran Duran ) infatti l’ex marito con il quale ebbe tre figli .

E le sue sofferenze 

Vittima di un abuso da bambina e per anni vittima della depressione e dell’anoressia .

Donna che , portava dentro sè tante cose , le quali a volte si manifestavano nel modo sbagliato come quando venne arrestata in Irlanda per aver aggredito in aeroporto una Hostess ; “disturbo bipolare” e non venne emessa condanna .

E questo solo per evidenziare quanto nei suoi testi ci fosse tutta lei stessa , senza alcuna omissione .

Puoi vedere lo spirito umano? C’è vuoto dentro di esso, puoi vedere lo spirito umano? C’è solitudine dentro di esso”

Ennesimo stralcio preso dalla profonda”Human Spirit” .

Ecco , tutto ciò che di bello ha donato .

Scomparsa ieri , 15 Gennaio 2018, a Londra ,improvvisamente in una stanza d’hotel .

Ciao Dolores , continuerai sempre a cantare dentro me e dentro chi ti ha sempre seguita nel tuo percorso .

Continuerai sempre ad emozionarmi , come ora , mentre scrivo ed ascolto la tua “When you’re Gone” .

Ciao…

@ElyGioia 

Categorie
Senza categoria

– Mani –

Quante cose non esisterebbero senza di loro , quante altre prenderebbero forme diverse .

Persino l’amore non potrebbe esserci , senza carezze come si potrebbe manifestare ?

E la personalità , l’ esperienza , l’ età e la forza di un uomo o di una donna da quale altra parte del corpo potremo scoprirla fino in fondo ?

Certo , occhi per vedere , orecchie per udire , bocche per gustare sono importanti ma nessuna di esse senza esser accompagnata dal tatto di una mano può avere un senso completo .

Quando si guarda un fiore , fino a che non lo si tocca , non si può percepirne l’essenza ; quando si ascolta il suono di una chitarra , fino a che non la si suona con le proprie mani , non si può percepirne le vibrazioni ; quando avviene un bacio , se non è arricchito da un abbraccio ed una stretta , prende un sapore diverso .

Le Mani ,

Così tanto date per scontate ma terribilmente importanti .

Esse parlano , tremano , emozionano , fanno rumore , premono , avvolgono , confortano , amano .

Le mani amano , si , amano .

@ElyGioia

Categorie
Senza categoria

– Musica È .. –

” Sentire ogni nota capace di far fuoriuscire ciò è sigillato dentro ;

Ascoltare una melodia capace di far vivere le cose ad occhi chiusi ;

Toccare un pensiero che vuole prendere il volo ;

Raggiungere un desiderio che rimane in attesa ;

Urlare ad un anima che chiama l’Amore .

È la musica che noi viviamo . “

@ElyGioia 

Categorie
Senza categoria

– Attesa –

” Aveva il volto di chi aveva appena visto qualcosa che il cuore le faceva vedere ;

Sentiva cose che non poteva toccare , ascoltava parole che non poteva vivere a pieno ma , in tutto questo , lei ci riusciva ;

Pensava al tutto pure nel nulla e si nutriva d’ essenza d’ ossigeno , tutto quello che a momenti poteva raccogliere e che teneva dentro per non rimanerne mai senza ;

Ogni mancanza la trasformava in respirata presenza , vedeva oltre lei ;

Quel l’oltre che risiede nel cuore ed al quale appartengono cose inspiegabili ma vivibili fino alle ossa ;

Aspettava e tra i suoi pensieri contava e ricontava tutti quei minuti che la dividevano dal suo dir “eccomi” . “

@ElyGioia

Categorie
Senza categoria

– Quassù –

Affacciata da quassù sembra che ogni cosa sia diversa ; le forme , i colori , le essenze hanno un’altro aspetto .

Da quassù ogni realtà cambia ed i pensieri sembrano toccare con mano ogni sogno .

Il battito d’ali delle rondini diventano leggeri ritmi , note profonde che scorrono davanti ai miei occhi .

La luna sembra suonarmi musica che racconta i miei momenti , quelli aspettati , quelli cercati , quelli vissuti e quelli che ancora verranno .

Aria di salvezza quassù ; Sapore stupendo quassù ; Vita reale quassù ; Sentimenti prorompenti quassù .

C’è chi pensa che quassù sia sbagliato viverci , non capiscono che sognare non è vivere un’illusione ma scegliere la propria vita e credere che ogni cosa possa arrivare proprio per come la si desidera .

Quassù si riesce a non cadere nel passare monotono delle ore ma a viverle l’una diversa dall’atra , tra gli alti delle emozioni ed i bassi dei momenti che sembrano mancare .

Quassù si sa di non esser soli e ci si può aggrappare a specchi fatti di sorrisi , senza rischiare di tagliarsi le dita .

Quassù è tutto il mondo dove voglio continuare a camminare .

Gli spazi di ognuno di noi i quali servono a farci assaggiare una parola tanto preziosa : la libertà .”

@ElyGioia