Categorie
BOOKS

– HO PORTATO NELL’ARTE ( I BROUGHT IN ART ) –

ElyGioia Photo

Vado fantasticando. Ho portato nell’arte desideri e sensazioni, volti lineamenti appena intravisti; i vaghi ricordi di amori non compiuti. A lei mi affido. Lei sa come dare forma alla bellezza; e impercettibilmente completa i giorni, armonizza impressioni, armonizza la vita.

I am daydreaming. I brought desires and sensations into art, faces barely glimpsed features; the vague memories of unfulfilled loves. I rely on her. She knows how to shape beauty; and imperceptibly completes the days, harmonizes impressions, harmonizes life.

Chi era Konstandinos Kavafis ?

Uno dei maggiori poeti del novecento, Konstandinos Kavafis, conosciuto in Italia come Constantino Kavafis. Nasce ad Alessandria d’Egitto, nel 1863, ed è sempre in questo luogo che passa l’intera sua vita, ad eccezione dei sette anni vissuti a Londra con la madre ed i suoi fratelli e dei tre anni passati a Constantinopoli nella casa del nonno materno. Muore ad Alessandria ,il 23 aprile del 1933, nello stesso giorno in cui nacque, incredibile vero?. Il libro di cui vi ho riportato la foto qui sopra è una raccolta di tutte le sue poesie; tra le tante, ho scelto di condividervi ” Ho portato nell’arte” in quanto descrive meravigliosamente l’arte in ogni sua espressione ed i suoi “effetti” verso chi la crea e chi la ama.

One of the greatest poets of the twentieth century, Konstandinos Kavafis, known in Italy as Constantino Kavafis. He was born in Alexandria in Egypt, in 1863, and he is always in this place where he spends his whole life, except for the seven years he lived in London with his mother and his brothers and the three years spent in Constantinople in his grandfather’s house breast. He died in Alexandria, April 23, 1933, on the same day he was born, incredible right ?. The book whose photo I have shown above is a collection of all his poems; among the many, I have chosen to share with you “I brought in art” as it wonderfully describes art in all its expressions and its “effects” towards those who create it and those who love it.

Cosa ne penso io dell’Arte?

Io sono convinta che senz’arte non si può vivere. Tutto è arte. Un sorriso non lo può essere forse? Esso può essere trasformato in un dipinto, in uno scritto, in una melodia, in una scultura, in un canto, in un ballo. Insomma, l’arte è oggetto e componimento. È semplicità complessa che incontra la vita.

What do I think of Art? Am convinced that one cannot live without art. Everything is art. A smile cannot be perhaps? It can be transformed into a painting, a script, a melody, a sculpture, a song, a dance. In short, art is object and composition. It is complex simplicity that meets life.

ElyGioia #pensieriscrittielygioia https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=wkmpjsuxsj8

Categorie
POETRY

– CI SIAMO ( HERE WE ARE ) –

ElyGioia Photo

Come cose che capitano, come soli lontani, ci siamo.

Folli e capaci nei labirinti della mente, ci siamo.

A bocca chiusa, di fiori vestita, di rosso scaldata, evaporano

tutti quei grovigli stolti ed antichi.

Il ventre trema, la quiete arranca.

Passo dopo passo, sguardi

increduli s’osservano, vivono.

E tutt’attorno si fa incanto.

ElyGioia

As things that happen, as distant suns, we are there. We are crazy and capable in the labyrinths of the mind. With your mouth closed, dressed in flowers, warm red, all those ancient and foolish tangles evaporate. The belly trembles, the quiet trudges. Step by step, incredulous looks are observed, they live. And all around there is enchantment.

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=16i37x68g47le

#pensieriscrittielygioia

Categorie
FOTOGRAFANDO

– DOVE SEI? ( WHERE ARE YOU?) –

ElyGioia Photo
ElyGioia Photo

Dove sei, purezza che aleggia in questo mondo? T’ho cercato, ho girato e rigirato tra un respiro ed un altro. Un rumore proveniente dalla finestra ha distratto il mio intento. Eccoti, finalmente, nella mia testa, ci sei. T’ho scoperto nei petali di quei fiori che ho tanto curato. La loro terra, umida e mai arsa di dolcezza, accarezza le tue parole intrecciate, forti radici poetiche. T’accorgerai, forse, di me. E quando i versi dispersi si riuniranno si scoprirà che la magia esiste per davvero. Sarà, davvero, una primavera estiva.

Where are you, purity that hovers in this world? I looked for you, I turned and turned between one breath and another. A noise from the window distracted my intent. Here you are, finally, in my head, you are there. I discovered you in the petals of those flowers that I cared for so much. Their land, damp and never burnt with sweetness, caresses your intertwined words, strong poetic roots. Perhaps you will notice me. And when the scattered verses come together you will discover that magic really exists. It will truly be a summer spring.

ElyGioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=x6wtjx0ovng4

#pensieriscrittielygioia

Categorie
BOOKS

– L’ALCHIMISTA –

[ <<Perché i cuori non suggeriscono agli uomini di perseverare nella realizzazione dei propri sogni?>> domandò  il ragazzo all’Alchimista. << Perché,  in tal caso, i cuori potrebbero dover affrontare una sofferenza maggiore. E non gli piace affatto soffrire>> ]  Tratto da “L’ALCHIMISTA” di Paulo Coelho.

Voi che ne pensate? Avete una vostra teoria a riguardo?

@poeticamente_ElyGioia #pensieriscrittielygioia