Categorie
POETRY

– ECCOMI –

Dipinto di Kay Sage

Eccomi, violentemente inerme,
innocua, poso qui.
A bocca arsa, ti chiamo.
T’immagino, volto di marmo.
Quest’assordante spazio vuoto
vuol sapere di te,
del tuo penetrarmi l’anima.
Dettagli sterili, tutto il resto.
I miei occhi non vedon l’ora
del calar della sera,
che s’imbevono del tuo color
nocciola, tremano.
Tutto s’adopera, qui,
nel prepararsi perfetto
al tuo imponente ritorno.
Che poi tutto si scombinerà
e si chinerà
dinanzi al mio proferir
《Maestro!》

@elygioia

#pensieriscrittielygioia