Categorie
POETRY

– IL TEMPO ( THE TIME ) –

Img Dal Web

Con il respiro leggero si possono formare un’infinità di avventure all’anima. Avventure come bolle di sapone, che aleggiano, tra i borghi più piccoli del cuore e scoppiano, riempiendolo del loro carattere e sapore. Che se la vita è breve, un’avventura è un solo istante, e merita d’esser mutata in storia. Poiché non è ciò che appare ad essere importante, bensì ciò si nasconde al suo interno ed al valore che si decide di darne. Il tempo scuote, pervade i passi, smussa le menti, non lo si può lasciare così, solo al suo destino. Esso ca inseguito e mangiato, in ogni suo secondo.

With light breathing, an infinite number of adventures can be formed for the soul. Adventures like soap bubbles, which hover between the smaller villages of the heart and burst, filling it with their character and flavor. That if life is short, an adventure is only one instant, and deserves to be changed into history. Since it is not what appears to be important, but what is hidden within it and the value you decide to give it. Time shakes, pervades the steps, smoothes the minds, cannot be left like this, only to its destiny. It is chased and eaten in every second.

ElyGioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=1oyhpvfehy9ta

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– E TU, A BALLARE FUORI ( And you, to dance outside ) –

Foto surreale dal Web

Che poi, lo sai quando ti accorgi di essere stata sempre solo la metà di te stessa? Quando arrivi a quel punto in cui la vita si ricorda di te e, pian piano, inizia a trasformare il tuo cielo facendone cadere a terra i suoi angeli, e tra questi angeli, ne riserva uno solo per te. E tu, ti accorgi che l’altra metà di te stessa la conosci solo ora, poiché quando quell’angelo compare, tu, non hai bisogno più di nulla. Hai te ed il resto di te, quel meraviglioso resto incastrato tra le pareti del cuore. E non c’è appuntamento più importante dell’innamorarsi. Non c’è premura più fresca e leggera di una velata carezza all’anima. Non c’è più il mondo addosso a te, ma ci sei tu al centro del mondo. Mondo che rimane affacciato dalla finestra e tu, per la prima volta, a ballare fuori.

What then, do you know when you realize you’ve always been only half of yourself? When you get to that point where life remembers you and slowly begins to transform your sky by making its angels fall to the ground, and among these angels, it only has one for you. And you, you realize that you know the other half of yourself only now, because when that angel appears, you don’t need anything anymore. You have you and the rest of you, that wonderful rest stuck between the walls of the heart. And there is no more important appointment than falling in love. There is no thought more fresh and light than a veiled caress to the soul. The world is no longer upon you, but you are at the center of the world. World that remains overlooking the window and you, who for the first time, dance outside.

ElyGioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=j1dgnf9b3585

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– VEDO ( I SEE ) –

Illustrazione dal Web

Scruto, questo nuovo giorno dipinto anche per me, creato anche su mia misura, colorato anche dei miei colori. Seguo ogni figura, quelle geometriche della vita m’appassionano, in continuo mutamento e sempre di più ricche in sapore. Un complesso di drappi esposti ad arte, il mio vedere. Ed accosto qui pensieri, speranze, desideri, volontà. Chissà che tutto prenda vita e che questo immenso panorama entri forte dentro di me, sotto la mia pelle, sopra la mia anima. Chissà che il vedere diventi vivere ed il sentire, toccare.

I scrutinize, this new day also painted for me, also created on my measure, also colored with my colors. I follow every figure, the geometric ones of life are passionate about me, constantly changing and increasingly rich in flavor. A complex of drapes exposed to art, my seeing. And I put here thoughts, hopes, desires, wills. Who knows that everything comes to life and that this immense panorama enters strongly inside me, under my skin, above my soul. Who knows that seeing becomes living and feeling, touching.

ElyGioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=18xoozyin4q09

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– IL TEMPO ( THE TIME ) –

Fotografia surreale da Pinterest

Il tempo è ballerino. Ci son giorni in cui sembra fermarsi, burrascosamente, assieme al mondo intero, altre invece in cui sembra spiccare il volo, verso una meta ricca in carezze e priva di angustie. Quanto l’osserviamo il tempo quando il cuore langue, e quanto non lo riconosciamo quando invece gioisce. Il tempo è un viversi in quotidianità, responsabilità, certezze. Non esistono modi per ingannarlo, altresì più dolce si può rendere il suo passaggio. Chi si vuole si unisce sotto il ticchettio delle sue lancette, per ricordare sempre la realtà. Chi si rincorre, gioca coi suoi secondi. Chi si crogiola nel proprio affanno, lo perde. È cosi astutamente perverso, il tempo. Ci fa intendere un ricordo del passato e ci spinge verso un futuro sconosciuto. Non possiamo far nulla, se non attenderlo e, soprattutto, viverlo.

Time is a dancer. There are days in which it seems to stop, stormily, together with the whole world, others in which it seems to take flight, towards a destination rich in caresses and without distress. How much we observe the time when the heart languishes, and how much we do not recognize it when it rejoices instead. Time is a living in everyday life, responsibility, certainties. There are no ways to deceive him, he can also be made sweeter. Whoever you want joins under the ticking of its hands, to always remember reality. Those who chase each other play with their seconds. Those who bask in their own breath lose it. Time is so cleverly perverse. It makes us understand a memory of the past and pushes us towards an unknown future. We can not do anything, if not wait for it and, above all, live it.

ElyGioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=14e9ees9pfefl

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
FOTOGRAFANDO

– ANIME ( SOULS ) –

ElyGioia Photo

Su strade sconosciute, s’incontrano le anime affamate. Arse di calore, bramano nuove storie. L’erba prende i loro passi, li nutre della sua stessa viscosità. I cipressi ed i tigli selvatici s’odorano del loro canto, colmo di emozioni contrastanti. Le foglie s’intingono delle loro goccie d’umore acquose, quando si fan forti. Qui vi è racchiuso il mistero dell’ossigeno di un bosco. Un groviglio di passanti, andati via ma rimasti lì. Coi loro sogni, albergano in questa natura.

On unknown roads, hungry souls meet. Burned with heat, they crave new stories. The grass takes their steps, feeds them with its own viscosity. Cypresses and wild limes smell their song, full of contrasting emotions. The leaves dip in their watery mood drops when they become strong. Here is contained the mystery of the oxygen of a forest. A tangle of passers-by who left but remained there. With their dreams, they lodge in this nature.

ElyGioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=fugask205zp1 #pensieriscrittielygioia

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– DOPO LA FINE ( AFTER THE END ) –

Img dal Web

In fondo noi cosa siamo stati? Siamo stati quell’aria che s’incastra tra le mani quando non le si stringono del tutto, con lo spazio sufficiente ad amarsi. Ma era ancora poco, troppo poco, evidentemente.

After all, what have we been? We were the air that gets stuck in your hands when you don’t fully squeeze them, with enough space to love each other. But it was still little, too little, evidently.

ElyGioia https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=2y7lwdi9mjio #pensieriscrittielygioia

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
Senza categoria

– T’INVOCHERÒ ( I’LL CALL YOU ) –

Foto surreale di Michal Zahonarky

T’invocherò, o tu che mi possiedi, terra. Innalzerò, i miei arti superiori al più dispettoso sole. Premerò, con tutta me stessa le nostre radici fino a sentirne l’umidità in bocca. Non mi rassegnerò, dovessi metterci decenni, ce la farò, a sentirti completamente mia. I seni dei miei ricordi saranno posati ai tuoi, colmi di ogni mistero della tua origine. Avrà tutto un senso. Mi risponderai, tra un soffio di vento ed una goccia dei tuoi oceani. Lì diventerò eterna, insieme a te.

I will call upon you, you who own me, earth. I will lift my upper limbs to the most spiteful sun. I will press our roots with all my heart until I feel the humidity in my mouth. I will not resign myself, should it take decades, I will make it, to feel completely mine. The breasts of my memories will be placed on yours, full of every mystery of your origin. It will all make sense. You will answer me, between a gust of wind and a drop of your oceans. There I will become eternal, together with you.

ElyGioia https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=uuuwxt3gwtp6 #pensieriscrittielygioia

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
FOTOGRAFANDO

– NATURA ( NATURE ) –

ElyGioia Photo

Cirrocumuli di pensieri, lungo distese d’arte, in disparte le parole. S’odora l’erba sottile, virile il suo suolo. D’ambrate presenze, reggon umili sguardi, su percorsi leccati dal precedente sole. Si fan ascoltare, si fan immortalare, nella loro essenziale bellezza. Che la natura m’imbocca giorno dopo giorno, ed io, non ne sono mai sazia.

Cirrocumuli of thoughts, long stretches of art, words aside. The thin grass is smelled, its soil is virile. Amber presences, humble glances, on paths licked by the previous sun. You listen, you immortalize, in their essential beauty. That nature feeds me day after day, and I, I am never satisfied.

ElyGioia https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=lpaqcf9baugj #pensieriscrittielygioia

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– GIACE ( LIES ) –

Fotografia surreale da Pinterest

Non vi è più fuoco nel mio occhio. Scarnato ed affamato, il cuore, di nuove strade, composte, ben disposte, verso me. Lì dove le emozioni chiedon protezione, bagliore e stupore le ingannano. Ch’io sia più saggia nel futuro, men orba. Mi stendo, confondendo la terra col mio plumbeo respiro. E la mia anima giace, su corde altalenanti posare sulle fronde di questo giardino.

There is no more fire in my eye. Skinny and hungry, the heart, of new roads, composed, well disposed, towards me. Where emotions demand protection, glare and amazement deceive them. May I be wiser in the future, less orba. I lie down, confusing the earth with my leaden breath. And my soul lies, on swinging ropes lay on the branches of this garden.

ElyGioia https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=40z4yiv7x7c #pensieriscrittielygioia

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– DETTATO DI ME ( dictated by me ) –

Illustrazione di @ShaddowArt

Corrono, su lame affilate, distruggono, bicchieri di vino, salgono. Il fumo inebriante, la lingua assaggia e tace. Limpidi, i strutturati piani dell’anima, imbevuti di zucchero. Petrolio d’amore nelle vene, freddo e caldo, sordo e saggio. Vita sudata, graffiata, gasata. Mente occupata dal deserto della solitudine, affranta dai mutamenti repentini di una storia. E così, se ne va, la paura, con un battito di tacco ed un dettato di me.

They run, on sharp blades, destroy, glasses of wine, go up. Intoxicating smoke, the tongue tastes and is silent. Limpid, the structured planes of the soul, soaked in sugar. Oil of love in the veins, cold and hot, deaf and wise. Sweaty, scratched, sparkling life. Mind occupied by the desert of solitude, broken by the sudden changes of a story. And so, the fear goes away, with a beat of the heel and a dictation of me.