Categorie
AUTORI

– RECENSIONE –

Io ri graziosa infinitamente questa recensione e la condivido con Gioia.

https://www.instagram.com/p/CK6RTZ2Hz2N/?igshid=iczy3sq310t4

@elygioia #pensieriscrittielygioia

Categorie
POETRY

– La più bella follia –

Categorie
POETRY

– OSSA –

Categorie
POETRY

– NEVE –

Poesia Inedita https://www.instagram.com/tv/CISmEOai0Fa/?igshid=1xymrfz9hj1j9

Categorie
STORIA e CULTURA

– 25 NOVEMBRE Giornata Mondiale Contro La Violenza Sulle Donne –

Oggi, a differenza degli anni passati, mi sento di portare una riflessione leggermente diversa riguardo al significato, estremamente importante, di questa giornata. Oggi, vorrei mettere a fuoco la gran lacuna formata dalla nostra società. Da stamattina, opinionisti tv, giornalisti, ministri, non fanno altro che incoraggiare le donne a denunciare in caso di violenza subita. Poi però ne decantano la forza. Contraddizione ed ignoranza sono malattie devastanti che causano danni immensi nelle vite delle persone. Una donna che rimane vittima di violenza è una vera e propria vittima dell’intera comunità. Ma pensiamo davvero che le donne non vogliano denunciare?. Nel 2020, pensiamo davvero che una donna continui a provare amore verso un uomo che esercita su di lei una qualsiasi tipo di violenza?. Tanti i centri antiviolenza, tanti gli psicologi e gli assistenti sociali che si proclamano paladini della giustizia. Al posto di mettere in evidenza tutto questo, perché non mettere in evidenza il fatto che, quando una donna denuncia, la lentezza giudiziaria, diventa omicida essa stessa?. Noi donne, dovremmo girovagare, in fin di vita, dal pronto soccorso ai carabinieri, per ottenere una misera custodia cautelare, d’altra parte “sei ancora viva”. Povere quelle donne, allora, che i segni non li portano alla pelle, ma all’anima!. Ma lo sapete che la violenza psicologica arriva appena un attimo prima di una coltellata o di un pugno?. Personalmente, mi sento di urlare tutte queste parole come dall’alto di una montagna, sento esclusivamente il mio eco. Mi tornano addosso, violentandomi testa e cuore. Non si può più accettare tanto dolore. È ora di finirla di dedicare video, parole, poesie commoventi alle donne e poi voltare loro le spalle tutto il resto dell’anno. Sempre pronti a dire “Stop alla violenza!”e mai pronti a prestare vero aiuto quando questi casi toccano membri della propria famiglia o della propria cerchia di amicizie. Subito pronti a farsi avvocati difensori e mai pronti a parlare quando vi è bisogno, omertà vigliacca. Io, oggi, non dico alla donna di trovare il coraggio di denunciare, la donna non è un essere stupido, sà la cosa giusta da fare. Ha solo bisogno di sentirsi per una santa volta protetta da questa ingrata società. Oggi, dico alla donna che la speranza non la può togliere nessuno, né uno schiaffo né un insulto. Dico alla donna che ci sono altre donne a questo mondo, con altrettante storie, che non aspettano altro che qualcosa prima o poi cambi, prima di tutto attorno a loro, fino ad arrivare all’interno delle loro case. Esattamente come loro. Ecco, con estrema sincerità, dico alle donne che se sono lasciate sole dalla giustizia non sono sole nell’anima. E l’anima sa essere potente, lasciamola parlare. Chissà che scuoti un po’ la terra e ne faccia uscire del buono.

@elygioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=1mwn4lw6yb70u

Categorie
POETRY

– CERCHIAMO DI VIVERE ( we try to live ) –

( Si consiglia l’ascolto durante la lettura )

Illustrazione di @mimles

Dietro uno sguardo vi abitano segni di vite diverse, talvolta incastrate l’una all’altra. Eppur sembra ve ne sia una sola. Forse non siamo immuni alla cecità di questo mondo. Non vediamo altre strade poiché troppo concentrati sulla reale concezione del vivere. È forse vita l’attesa di un vissuto? È forse atroce andare nel profondo e sviscerare l’anima umana?. Non accontentiamoci della realtà. Cerchiamo di andare oltre. Cerchiamo di vivere e lottiamo per non dover sempre e solo sopravvivere.

Behind a glance there live signs of different lives, sometimes intertwined with each other. Yet there seems to be only one. Perhaps we are not immune to the blindness of this world. We do not see other roads as we are too focused on the real concept of living. Is the expectation of a lived life perhaps? Is it atrocious to go deep and gut the human soul? Let’s not be satisfied with reality. Let’s try to go further. We try to live and fight not to always and only survive.

@elygioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=1x6zrtfkj5e0a

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– LA FOLLIA DENTRO ( the madness within himself ) –

Illustrazione di #velmock

Sono follemente innamorata della forza dell’amore. Essa sradica le più dure radici, le rende sensibili, teneramente capaci, ferocemente dolci. Amo la follia. In effetti, non esiste pazzia che io non abbia conosciuto dentro il mio cuore. Abitano tutt’ora l’una sopra l’altra, tra queste mie pareti fatte di carne. Alle volte bussano, altre graffiano, ma è in questo modo che si può sentire la vita scorrere dentro. Non mi lamento. Vivo. Ci sono giorni in cui tutte queste dannate emozioni mi scombussolano persino le mani. Si morsicano, neanche fossero denti. Si masticano, assieme a tutti quei voraci pensieri che rotolano da una parte all’altra della mente. È proprio in mezzo a quest’alternanza di grigi, neri e rossi, che schizza dall’anima il mio miglior inchiostro. Dunque, mi piace essere un po’ folle. La follia triste poi, in me, è capace d’evaporare formando nuvole soffici sulle quali la gente può trovare un leggero riposo. Questo mio provare sempre così forte, sempre agli estremi, mi rende anche un po’ libera. D’altronde, cosa sarebbe l’amore senza libertà? E cosa sarebbe la libertà senza amore?. Sarebbero come due metà, sole, incomplete, costantemente alla ricerca della felicità, condannate solo all’assorbimento di ciò che offre questo malato mondo.

I am madly in love with the power of love. It uproots the hardest roots, makes them sensitive, tenderly capable, fiercely sweet. I love madness. In fact, there is no madness that I have not known inside my heart. They still live one above the other, between these walls of mine made of flesh. Sometimes they knock, others scratch, but this is how life can be felt inside. I’m not complaining. I live. There are days when all these damn emotions mess up even my hands. They bite, even if they were teeth. They chew, along with all those voracious thoughts that roll from one part of the mind to the other. It is in the midst of this alternation of grays, blacks and reds that my best ink splashes from my soul. So, I like to be a little crazy. The sad madness then, in me, is capable of evaporating forming soft clouds on which people can find a light rest. This trying always so hard, always at extremes, also makes me a little free. On the other hand, what would love be without freedom? And what would freedom be without love? They would be like two halves, alone, incomplete, constantly in search of happiness, condemned only to the absorption of what this sick world offers.

@elygioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=1xug594t10e1b

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

As a spider does with its web – COME UN RAGNO FA CON LA SUA TELA –

Illustrazione di #catrinwelzstein

Amami. Tienimi con te, tessimi come un ragno fa con la sua tela, come una mosca, intrappolami, rendendomi libera in te. Amami. Acrobaticamente capiscimi. Pazientemente stupiscimi. Dimostrami, che anche io, sono degna a ricevere amore.

Love me. Keep me with you, weave me like a spider does with its web, like a fly, trap me, setting me free in you. Love me. Acrobatically understand me. Patiently amaze me. Show me that I too am worthy to receive love.

@elygioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=1dsaegduzt1zl

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– I LIBRI ( THE BOOKS ) –

Img dal Web

Vanno stropicciati, i libri, come stropicciata è l’arte in questo mondo. La lettura nutre palato, mente, cuore ed anima. Il sapore di ogni pagina cambia, come cambia il significato di un quadro in base al tipo di occhio che lo scruta. I libri ci rendono liberi anche nelle nostre prigioni, bussano alla porta dell’immaginazione facendole toccare sempre nuovi orizzonti. Fanno viaggiare, seppur seduti sempre sul solito divano. T’accartocciano il cuore, alle volte, ma ad ogni emozione provata vi è una rinascita dell’anima. I libri ti insegnano l’apertura ad ogni materia e ad ogni sentimento, t’arricchiscono di valori. Ecco perché io scrivo e leggo. Leggo per riempirmi, scrivo per svuotare l’otre del mio io.

Books must be wrinkled, just as art is wrinkled in this world. Reading nourishes the palate, mind, heart and soul. The flavor of each page changes, as the meaning of a painting changes according to the type of eye that examines it. Books make us free even in our prisons, they knock on the door of the imagination, always making it touch new horizons. They make people travel, even if they always sit on the usual sofa. At times, they crumple your heart, but with each emotion felt there is a rebirth of the soul. Books teach you openness to every subject and every feeling, they enrich you with values. That’s why I write and read. I read to fill myself, I write to empty the skin of my self.

@elygioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=m9aulagssdx2

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ

Categorie
POETRY

– LA DONNA INNAMORATA ( THE WOMAN IN LOVE ) – #poesia

Foto surreale di Dora Maar

S’aspetta un gesto, la donna innamorata. Nel frattempo, distorce i suoi pensieri, sviscera discretamente e perdutamente ogni parte di sé. Null’altro teme che la non comprensione. Null’altro brama che il viver della complicità. D’assenza e penitenza, si nutrono le sue mani. L’orgoglio si bagna con l’amore e la sua forza, ne esce sconfitto. Una parola, non solo uno sguardo, ricerca. In balia dei suoi giorni al vento, ama costantemente, incessantemente, orgogliosamente.

A gesture is expected, the woman in love. In the meantime, he distorts his thoughts, discreetly and head over heels for every part of himself. Nothing else fears but misunderstanding. Nothing else craves but the living of complicity. His hands are nourished by absence and penance. Pride gets wet with love and its strength, it comes out defeated. A word, not just a look, research. At the mercy of his days in the wind, he loves constantly, relentlessly, proudly.

@elygioia #pensieriscrittielygioia

https://instagram.com/poeticamente_elygioia?igshid=1ejzga4qqv6p7

https://www.youtube.com/channel/UCZfVMpHuBI05b9Uy-bOl_hQ